Progetto PRE.DI.CA

Medicina Alternativa

Segnalazioni



PRE.DI.CA.: prevenzione e diagnosi del cancro orale

Il cancro della bocca

Un cancro si verifica quando una cellula diventa anormale e comincia a duplicarsi senza più nessun controllo.
Anche la bocca, come le altre parti del nostro organismo, può essere sede di un cancro. Tutti hanno sentito parlare di cancro del polmone o del seno o dell’utero; pochi invece sanno che in Italia, nel periodo 1990-94, più di 15’000 persone sono morte per il cancro della bocca e della faringe.
Anche per il cancro della bocca è importante la diagnosi precoce. Di seguito, troverete alcune informazioni utili su questa malattia e su come poterla riconoscere prima possibile.

Come si presenta?

Il cancro della bocca può presentarsi in modi diversi; per questa ragione è indispensabile chiedere al dentista o al medico una visita quando ci si accorge di una qualsiasi lesione della bocca, soprattutto se è presente da più di due settimane.
Attenzione a:
- ulcere che non guariscono, anche se apparentemente provocate da protesi mobili (dentiere, scheletrati);
- macchie bianche o rosse sopra o sotto la lingua, sulla gengiva o sulla mucosa delle guance;
- rigonfiamenti, escrescenze, parti più dure della lingua o della mucosa delle guance;
- difficoltà a muovere la lingua, a masticare, ad inghiottire;
- protesi mobili che non si adattano più alle gengive a causa di noduli o rigonfiamenti;
- denti che cominciano a muoversi rapidamente;
- lesioni che sanguinano.
Questi sintomi possono essere provocati anche da altre malattie non così pericolose (anche semplici infiammazioni o irritazioni) oltre che da un cancro; per questo non temete di sottoporVi alla visita del Dentista o del Medico.

Chi rischia di più?

Gli studi effettuati sulla frequenza di questa malattia hanno dimostrato che i soggetti maggiormente a rischio sono:
- maschi
- con età superiore ai 40 anni
- fumatori
- consumatori di alcool

Cosa ricordare

Il cancro della bocca si può curare e consente di guarire completamente: importante è diagnosticarlo il più presto possibile.Se la malattia viene riconosciuta all’inizio, le terapie per guarire sono molto efficaci e di poco disturbo. Di conseguenza è importante sottoporsi regolarmente a visite per verificare lo stato di salute delle mucose della bocca una o due volte l'anno.
La visita della bocca non è dolorosa: viene eseguita attraverso l’ispezione e la delicata palpazione delle mucose.
I fattori di rischio più importanti sono il fumo e il consumo di alcool.
Se Vi esponete al sole, proteggete le labbra con creme o schermi solari.
Mantenete una scrupolosa igiene orale, impiegando quotidianamente spazzolino e dentifricio, curando subito denti cariati o fratturati, adattando di tanto intanto le protesi mobili.

Ricordate: il Dentista può essere fondamentale per la Vostra salute.

Decalogo oncologico europeo

1) Non fumare. Se fumi, smetti al più presto possibile e non fumare in presenza di altre persone. Se non fumi, non incominciare a farlo.
2) Se bevi alcolici (vino, birra, liquori) moderane il consumo.
3) Aumenta il consumo quotidiano di verdura e frutta fresca. Mangia spesso cereali ad alto contenuto di fibre.
4) Evita l’eccesso di peso, aumenta l’attività fisica, limita il consumo di grassi.
5) Evita l’esposizione eccessiva al sole ed evita scottature, soprattutto nei bambini piccoli.
6) Attieniti strettamente alle norme che invitano a non esporsi alle sostanze conosciute come cancerogene. Rispetta tutte le istruzioni di igiene e di sicurezza per le sostanze cancerogene.
7) Consulta un medico se noti un rigonfiamento o una lesione che non guarisce, un neo che cambia forma, dimensioni o colore, o qualunque emorragia anormale.
8) Consulta un medico se presenti continui problemi come tosse o raucedine persistenti, un mutamento nelle abitudini intestinali o urinarie, una perdita di peso inspiegabile.
- Per le donne:
9) Effettua regolarmente uno striscio vaginale. Partecipa ai programmi organizzati di screening del cancro del collo dell’utero.
10) Sorveglia regolarmente il tuo seno. Partecipa ai programmi organizzati di screening mammografico soprattutto se hai superato i 50 anni di età.

Molti più cancri possono essere curati se diagnosticati tempestivamente.

In collaborazione con:
Università di Milano - Unità di Patologia e Medicina Orale
Società Italiana di Patologia e Medicina Orale
Cenacolo Odontostomatologico Italiano

Il Comitato nazionale di Bioetica (CnB) ha riconosciuto non scientifiche le discipline di Medicina alternativa. La risoluzione, presa quasi all'unanimità l'aprile 2004, propone che tali discipline non siano insegnate nelle Università, che non ne sia riconosciuto l'aggiornamento, obbligatorio in Medicina, e che non siano rimborsate dalle ASL.
Ricordiamo che l'Ordine dei Medici nel 2000 aveva equiparato nove discipline alternative alla Medicina tradizionale occidentale e che nessun membro dell'Ordine era presente alla votazione del CnB. Che in Italia 9 milioni di persone si curano con la Medicina alternativa, il 70% dei quali è soddisfatto e un altro 17% ha conseguito risultati almeno parziali. Ricordiamo inoltre che queste discipline sono ufficialmente riconosciute in altri paesi (tra i quali Germania, Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti) e che in Europa il 30% della popolazione ricorre alla Medicina "dolce".
D'accordo col CnB anche noi riteniamo che le ipotesi alla base della Medicina alternativa siano ancora da dimostrare con le tecniche di indagine scientifica attuali. Nel 2004 è difficile, soprattutto per un Odontoiatra, un Medico tra i più "meccanicisti", sentir parlare di memoria dell'acqua, di energie lungo i meridiani o di una fantomatica aura quando la chimica, la fisica, l'anatomia e la fisiologia non riescono a "misurarle". Siamo anche d'accordo che le prove portate per dimostrarne l'efficacia siano pubblicate solo su riviste di nicchia e di parte e non seguano i tradizionali canoni d'indagine. Eppure... fino al milleottocento era impensabile immaginare virus e batteri, non c'erano i mezzi per evidenziarli, ma questo non significa che non esistessero. Dobbiamo mantenere l'apertura mentale necessaria a provare e ricercare.
Da alcuni anni ci serviamo di discipline alternative (kinesiologia, omeopatia/omotossicologia, fiori di Bach, elettroagopuntura, massaggio connettivale). Abbiamo deciso di percorrere questa strada dopo averla sperimentata. La nostra esperienza ci insegna che queste discipline hanno percentuali di successo pari alle tecniche tradizionali, cui non vogliono e non possono sostituirsi, almeno in Odontoiatria, ma integrarsi. Con la kinesiologia, per esempio, non possiamo realizzare un lavoro protesico, ma possiamo scegliere il materiale più tollerato dal singolo Paziente e valutare la correttezza dell'occlusione.
L'uso delle discipline alternative ci permette di superare limiti intrinseci alle tecniche tradizionali o, in altri casi, di proporre terapie efficaci ma meno invasive e/o tossiche. Non sono una panacea: anch'esse presentano difficoltà ed insuccessi, ma in mano ad un Medico onesto ed esperto i risultati sono evidenti.
E' quindi nostra intenzione continuare ad esercitare la Medicina alternativa sui Pazienti che la richiedono e proporla nei casi in cui riteniamo possa essere più efficace o vantaggiosa della Medicina occidentale. Ovviamente il Paziente sarà sempre libero di scegliere la terapia preferita.

In questo paragrafo segnaliamo Professionisti o Strutture che si occupano sia di Medicina che di salute in senso lato.
Sottolineo che non esiste alcun rapporto economico tra noi e i “segnalati”, né siamo mossi da rapporti personali diversi dal meritato rispetto per un serio Professionista.
Con queste persone e/o strutture abbiamo avuto modo di collaborare e collaboriamo con soddisfazione, o semplicemente abbiamo potuto conoscerLi e valutare il loro convincente operato.


● Prof. Matteo Chiapasco - Implantologia, Chirurgia Speciale Odontostomatologica, Chirurgia Maxillo-facciale
c/o Narcodont, p.zza S. Ambrogio 16 - Milano - Tel. 02.86.47.11

● Dr. Camilla Belloni - Ortodonzia
V.le Ca’ Granda 22 - 20162 - Milano - Tel. 02.64.27.257

● Dr. Lorenzo Paride Capello - Medicina Biologica e Discipline Integrate
Tel. 02.25.71.148 / Cell. 339.53.11.459
www.mascurint.com - info@mascurint.com

● Isokinetic - Centro di Riabilitazione per lo Sport
V. Vivaio 22 - 20122 Milano - Tel. 02.76.00.93.10
www.isokinetic.com - www.traumisportivi.it - gionnicolombo@isokinetic.com

● Ecce s.r.l. - Studio di Bioarchitettura
V. Pecchio 1 - 20124 Milano - Tel/fax 02.29.52.50.19 - Cell. 338.42.36.104
info@ecce.it

● Claudio Brioschi - Shiatsu
Centro Shin Wa, v. Settembrini 52/v. Manfredini 3 - Milano -
Tel. 02.29.40.45.40/02.31.21.37
www.mondoshiatsu.com

● Riccardo Ninzoli - Osteopatia e fisioterapia Corpo In Equilibrio
- V. Piattoli 7 - Milano Tel. 02 2826114