Con Pazienti collaboranti e quantità di osso sufficienti dà ormai risultati sicuri, esteticamente e funzionalmente spesso non distinguibili dai denti naturali, in tempi abbastanza brevi (45-60 giorni nella sistematica PHI che ho scelto).

In caso di situazioni anatomiche sfavorevoli, per esempio la necessità di un'estesa ricostruzione ossea, i tempi di guarigione si allungano notevolmente, il periodo post-operatorio è molto più gravoso e la percentuale di successo diminuisce.